Pistacchio: tra snack e alimento funzionale

Amato sia crudo che in alimenti elaborati, il pistacchio viene consumato da molte categorie di consumatori. Ma quali proprietà nasconde questo frutto?

Energia e macronutrienti concentrati in un pistacchio…

Usato per praticità e per relativo valore energetico (e non solo…) da molti sportivi, il pistacchio si inserisce in differenti contesti grazie alla sua densità energetica (30g di pistacchio sono circa 180kcal). Grazie a questa sua densità energetica, si riesce ad inserirlo facilmente per colmare in modo “sano” eventuali gap energetici dell’atleta o del soggetto che necessita di ulteriori kcal nella sua alimentazione.

Questa densità energetica è data dalla presenza di buone quantità di grassi (principalmente mono e polinsaturi), quindi grassi “buoni”.

Sul versante proteico, il pistacchio ci offre proteine con uno spettro aminoacidico completo, strizzando quindi un occhio di riguardo ai soggetti vegani (atleti e non) che come ben sappiamo devono andare a colmare alcuni gaps di aminoacidi essenziali.

Ricco anche di arginina, grazie alla quale presenta una buona utilità nella salute dell’estaticità delle arterie.

…ma anche ricco di micronutrienti!

Il pistacchio ha una buona quantità di fibre cosa che permette la modulazione della digestione dei carboidrati (che normalmente sono la principale energetica dell’atleta) in base alle varie fasi e contesti di gara.

Contiene steroli vegetali, sopratutto beta-sitosterolo che viene coinvolto nell’organismo per migliorare l’efficienza del sistema immunitario.

Ricco anche di antiossidanti (beta-carotene,tocoferolo,luteina,resveratrolo) che lavorando in sinergia ai grassi insaturi hanno un effetto positivo sulla salute cardiovascolare e del sistema circolatorio. Questo effetto è rafforzato dalla presenza di magnesio, potassio ed arginina.

Per quanto riguarda le vitamine,nel pistacchio dominano quelle del gruppo B, che ricordo sono fondamnetali nel metabolismo energetico (fattore che strizza l’occhio al soggetto sportivo o affaticato in generale). Spicca come concentrazioni la B1 che in un contesto normoglucidico aiuta la conversione dei carboidrati in energia.

Selenio,potassio e magnesio chiudono il cerchio dei micronutrienti presenti nel pistacchio. Potassio e magnesio lavorano bene in sinergia aiutanto le contrazioni muscolari e l’apparato cardiocircolatorio. Il selenio, invece, agendo da antiossidante va a tamponare eventuali iperproduzioni di specie reattive dell’ossigeno formatesi durante l’esercizio fisico.

In una dieta sana e variegata sicuramente non può mancare, se piace, questa piccola coccola della natura.

Fonti:

  • Hatori N, Hayashi H, Nakachi K. et al. Changes of reactive oxygen
    speicaes during a two-day ultra-marathon race. Int J Sports med
    (2009) 30 (6):426-9
  • Wu X, Beecher GR, Holden JM. Et al. Lipophilic and hydrophilic
    antioxidant capacity of common foods in the United States. J Agric
    Food Chem 52 (12):4026-4037
  • Bouic PJD, Clark A, Lamorecht J. et al The effect of B-sitosterol and
    B-Sotpsterp; G;ucoside mixture on selected immune parameters of
    marathon runners: inhibition of post marathon immune suppression
    and inflammation. Int J Sports med (1999) 20:258-262
  • Desai F. et al Comparison of the immunomodulatory effect of the
    b=plant sterol beta-sitosterol to simvastin in peripheral blood cess
    from MS patients. Int Immunopharmacol (2009) 1:153-7
  • Allapat L, Valerio M, Awad AB. Effect of vitamin D and B-sitosterol
    on immune function of macrophages (2010) 10(11):1390-6
  • Holligan S, Gebauer SK, West SG, Kay CD, Kris-Etherton PM
    Dose-related effects of pistachios on plasma sterol concentrations in
    moderately hypercholesterolemic individuals. To be presented at the
    Experimental Biology Meeting 2011
  • Reiter E, Jiang Q, Christen S. Anti-inflammatory properties of a- and
    g-tocopherol Mol Aspects Med (2007) 28(5-6):668-69
  • Levenhagen, D.K., et. al. Postexercise protein intake enhances
    whole-body and leg protein accretion in humans. Med Sci Sports
    Exerc. 24:828-837, 2002.
  • Bailey HM, Stein HH. Raw and roasted pistachio nuts (Pistacia
    vera L.) are ‘good’ sources of protein based on their digestible
    indispensable amino acid score as determined in pigs. Journal of the
    Science of Food and Agriculture. 2020 Aug;100(10):3878-3885. DOI:
    10.1002/jsfa.10429.
  • Carughi A The Power of Pistachios for Athletes and Fitness
    Enthusiasts – American Pistachio Growers

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.